facebook-hoover twitter-hoover behanse-hoover ukbettips-hoover
Betting tipsPronosticos apuestasPonturi pariuriPronostici scommesseWetten tippsAposta e Ganha
Pronostici scommesse sportive - Pronostici calcio gratis, consigli scommesse

Coppa del Mondo 2014 - SPAGNA

Nonostante una qualificazione alquanto serena, i campioni del Mondo e d'Europa hanno perso parte del loro splendore prima di Brasile 2014.
Casillas
Spain lift the World Cup

La squadra di Vicente del Bosque proverà in Sud America a diventare il primo paese a conservare la Coppa del Mondo dopo più di mezzo secolo, con i padroni di casa che hanno completato quest'impresa nel 1962.

Ma restano alcuni quesiti in seguito all'ultimo cammino di qualificazione, chiuso senza sconfitte. Bisogna andare indietro nel tempo fino al 1993 nell'1-0 inflitto dalla Danimarca per registrare l'ultima sconfitta in una gara di qualificazione di Coppa del Mondo, quando gli obiettivi erano più difficili da raggiungere nel Gruppo I.

A conferma di questo c'è l'1-0 rifilato fuori casa alla Georgia nel match di apertura di Settembre 2012, dove una stoica formazione casalinga ha messo in difficoltà la collezione di meravigliosi talenti spagnola, spaventando le 'Furie Rosse' con un palo colpito da Aleksandr Amisulashvili, prima della rete decisiva segnata da Roberto Soldado a quattro minuti dalla fine.

Una tripletta dell'attaccante del Barcellona Pedro ha travolto la Bielorussia a Minsk nel roboante 4-0 finale per la Spagna, sempre qualificata ad ogni Coppa del Mondo dal mancato appuntamento di Germania 1974, prima che la squadra perdesse il suo slancio nei due pareggi successivi.

Olivier Giroud firmò poi il pareggio della Francia con un colpo di testa angolato in pieno recupero, annullando il vantaggio in apertura di Sergio Ramos e sigillando il punteggio finale di 1-1 a Madrid. E gli stessi rivali della Spagna hanno poi strappato il primo posto del girone a Marzo, quando Teemu Pukki ha pareggiato un altro goal del difensore Ramos, in quella che era la sua 100esima presenza internazionale, per portare a casa metà bottino da Gijon.

La leadership della Francia è poi stata annullata soltanto quattro giorni più tardi, quando Pedro ha segnato l'unico goal della partita allo Stade de France, prima di una sequenza vincente messa a segno dagli uomini di Del Bosque contro Finlandia, Bielorussia e Georgia.

L'attaccante del Manchester City Alvaro Negredo ha promosso la sua candidatura per un posto nella squadra di Del Bosque in Brasile, realizzando un goal in ciascuno di questi trionfi. Il successo di mezzo contro la Bielorussia è stato particolarmente sofferto ed al termine del match Del Bosque ha sottolineato i problemi avuti dall'interminabile sequenza di passaggi, tipica del gioco spagnolo, contro una difesa totalmente chiusa.

Nella seguente vittoria per 2-0 contro la Georgia, che estendeva a 30 partite l'imbattibilità della Spagna sul terreno di casa e prenotava il biglietto per il Brasile, Del Bosque ha modificato la sua usuale tattica, lanciando dal primo minuto Negredo come punta di riferimento, supportato dai due esterni d'attacco Pedro e Jesus Navas.

Il percorso della Spagna che ha dominato il mondo nel corso degli ultimi sei anni è stato costruito sul famoso tiki-taka, importato dal Barcellona, con registi di talento come Xavi e Iniesta, che ha deciso la finale della Coppa del Mondo contro l'Olanda nel 2010, abili tessitori di un gioco irresistibile per ogni avversario.

Pedro ha terminato il suo percorso di qualificazione come capocannoniere della Spagna con quattro goal all'attivo, con Negredo subito dopo a quota tre.

Molto spesso la Spagna ha giocato senza un vero e proprio centravanti come Negredo, con interpreti del calibro di David Silva e Cesc Fabregas calati nella parte del 'falso-nove'. Sarà quindi interessante capire se Del Bosque impiegherà l'approccio di gioco mostrato contro la Georgia anche nel prossimo torneo.

La Germania arriva in Brasile sicuramente come grande favorita, forte del nucleo di giocatori proveniente da quel Bayern Monaco che ha demolito il Barcellona, dal quale la Spagna attinge gran parte del suo gruppo, nel risultato aggregato di 7-0 della scorsa semifinale di Champions League. Mentre i padroni di casa del Brasile hanno la consapevolezza di aver già battuto la Spagna in finale di Confederations Cup.

Tra queste tradizionali sfide di superpotenze nazionali, la Spagna sarà desiderosa di dimostrare che è ancora la squadra migliore e che ha ancora sufficiente riserva per vincere.

Apri un conto con bet365  e richiedi il tuo Bonus per i nuovi giocatori del 100% 

Moustache webdesign

Notizie calcio

Sports news